xvideo xxnx porncuze.com porn800.me porn600.me tube300.me tube100.me
xvideo xxnx porncuze.com porn800.me porn600.me tube300.me tube100.me
4 dicembre 2017: SMAT deve restituire € 46 milioni agli utenti


Logo Comitato

Forum italiano dei movimenti per l'acqua

Comitato provinciale Acqua Pubblica Torino

Via Mantova 34 - 10153 Torino

www.acquapubblicatorino.org

Tel. 388 8597492

 

Abbiamo consumato meno acqua? 

Per non ridurre i profitti SMAT ce la fa pagare €46 milioni in più.

Il Giudice di Pace dice che sono illegittimi e condanna SMAT a restituirceli.

 

Non si può dire che l’assessore Unia abbia un cuor di leone.

Sta dalla parte delle forze di mercato dell’acqua contro i cittadini-utenti inermi

 

Il Comitato Acqua Pubblica Torino, fin dal 2013 aveva denunciato l’illegittimità di questo balzello. Di fronte all’indifferenza di SMAT, dell’Autorità d’Ambito e dei Sindaci dei Comuni soci, aveva fatto ricorso al Giudice di Pace che con sentenza del 30 ottobre 2017 ha condannato SMAT alla restituzione del maltolto.

Interpellato in merito, l’Assessore competente ha dichiarato oggi in Consiglio comunale che SMAT impugnerà questa sentenza! Poiché non parla a titolo personale, ma a nome della Sindaca e della Giunta - senza che un consigliere comunale 5Stelle aprisse bocca - dobbiamo dedurre che la maggioranza al governo della nostra città si mette contro di noi cittadini- utenti e lascia utilizzare i nostri soldi in avvocati e spese legali per ritardare nel tempo un rimborso che ci è dovuto.

L’acqua è la prima Stella del Movimento? Parole vuote se poi si seguono le logiche del mercato e del profitto. Occorre coraggio per non piegarsi. Sembra che manchi a Sindaca e Giunta di Torino.

Il fatto è che SMAT quei 46 milioni scippati agli utenti non se li è tenuti tutti per sé: essendo una società per azioni di diritto privato, ne ha distribuito una buona parte come dividendi ai Comuni soci, in proporzione alle loro quote azionarie.

Sono i Comuni ad aver beneficiato dei dividendi accumulati grazie a un “conguaglio” illegittimo e sono loro a doverli ora restituire.

Non si pensi che SMAT debba o possa farsene carico: su un così ingente danno erariale difficilmente la Corte dei Conti potrà chiudere un occhio.

Di sicuro non chiuderà gli occhi il Movimento per l’Acqua pubblica, traendo anche da questa vicenda la conferma che SMAT deve essere trasformata in Azienda di diritto pubblico senza scopo di lucro.

Torino, 4 dicembre 2017