L'intervento di Simona Bombieri del Comitato acqua bene comune di Torino

Il video completo dell'incontro con tutti gli interventi è disponibile sul sito della Camera dei Deputati

Lunedì 30 luglio alle 11.30 una nutrita delegazione (circa 50 persone) del Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua incontrerà a Montecitorio il Presidente della Camera, Roberto Fico, per avviare un confronto su quali siano i passaggi legislativi necessari al fine di dare una concreta e reale attuazione all'esito referendario del 2011 e per giungere ad una gestione pubblica e partecipativa del servizio idrico integrato in Italia.

Abbiamo ricevuto con piacere e risposto positivamente all'invito rivoltoci dal Presidente Fico perchè intediamo sottopporre alla sua attenzione le nostre riflessioni, a partire dal fatto che riteniamo indispensabile che il Parlamento torni ad essere protagonista su temi fondamentali quali il rispetto della volontà popolare espressa con uno strumento di partecipazione democratica garantito dalla Costituzione, come il referendum.

La nutrita delegazione avrà così modo di rappresentare al Presidente la ricchezza del movimento per l'acqua e la persistenza della battaglia a difesa dell'acqua in quanto diritto umano universale e non mercificabile.

Auspichiamo che il Presidente Fico intenda assumere degli impegni concreti per invertire una rotta che negli anni passati ha delineato un percorso volto all'elusione e alla cancellazione dell'esito referendario e alla continua privatizzazione dell'acqua.

Roma, 26 luglio 2018.

Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua

Banner carovana acqua 2018 580x207

Appello

Acqua in movimento: per il diritto all'acqua, per il diritto al futuro

Una carovana partirà dai territori e giungerà a Roma in occasione della Giornata Mondiale dell'Acqua

1 febbraio – 25 marzo 2018

Il movimento per l'acqua ha aggregato culture ed esperienze differenti, facendo così intravedere nella battaglia per l’acqua il paradigma di un altro modello di società.

Dal 2011 sono cambiati 5 governi, tutti hanno ignorato e contraddetto il referendum favorendo la privatizzazione del servizio idrico e degli altri servizi pubblici locali, e reinserendo in tariffa un profitto garantito ai gestori.

Oggi una strategia ben più subdola di quella sconfitta dal referendum favorisce i processi di fusione e aggregazione (come ad es. la società interregionale, prevista dall’ultima legge di stabilità, che creerà il mega acquedotto del Mezzogiorno d’Italia) tra aziende con protagonisti le 4 mega-multiutility - A2A, Iren, Hera e Acea - già quotate in Borsa, per competere sul mercato globale.

La crisi idrica, aggravata da surriscaldamento globale e dai relativi cambiamenti climatici, ha fatto emergere le responsabilità di una gestione privata che risparmia sugli investimenti infrastrutturali per massimizzare i profitti.

Stefano Rodotà


Siamo vicini alla moglie Carla e ai figli in questo triste momento. Ricordiamo Stefano Rodotà come uomo giusto e generoso e come militante appassionato nelle battaglie politiche e sociali più importanti negli ultimi decenni per far avanzare i diritti universali delle persone.
Lo abbiamo incontrato nella stagione della costruzione del movimento per l'acqua nel nostro Paese e nella battaglia referendaria di 6 anni fa, non solo al nostro fianco per affermare il diritto all'acqua e ai beni comuni, ma come protagonista anche di un'elaborazione teorica innovativa sui beni comuni, senza la quale quella battaglia non avrebbe avuto la qualità e la diffusione che ha realizzato.
Andremo avanti nel nostro impegno e nel nostro lavoro contro le logiche di mercificazione dei beni comuni, con la consapevolezza che il contributo che ad esso ha dato Stefano Rodotà continuerà a vivere.
Roma, 23 Giugno 2017.

FORUM ITALIANO DEI MOVIMENTI PER L'ACQUA

 

 


Logo Comitato

Forum italiano dei movimenti per l'acqua

Comitato provinciale Acqua Pubblica Torino

Via Mantova 34 - 10153 Torino

www.acquapubblicatorino.org

Tel. 388 8597492

 

Rialto sfrattato 

Alla Sindaca
A* Consiglier* del Gruppo 5Stelle
Comune di Torino

cc: Parlamentari 5 Stelle eletti a Torino
Sindaci 5 Stelle Comuni torinesi

Avrete certamente saputo che l’Amministrazione comunale di Roma ha ordinato lo sgombero della sede del Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua, e altre associazioni e gruppi di base, meglio nota come “il Rialto”
L’atto di forza è intervenuto dopo anni di promesse, impegni, inadempienze da parte del Comune verso una realtà, come quella del Movimento per l’Acqua Pubblica, che ha determinato momenti alti di democrazia e partecipazione nel nostro Paese, ai quali hanno contribuito anche numerosi attivisti 5Stelle i quali ricordano bene che il Rialto è stata anche la sede del Comitato Promotore dei Referendum per l’acqua pubblica del 2011, e tuttora è punto di riferimento e supporto per le attività del movimento per l’acqua a livello nazionale. L’acqua del resto è una delle 5 Stelle del Movimento.

Stop Glifosato: Firma! 

 22 marzo 2017 giornata mondiale dell’acqua

per il diritto all'acqua pubblica e libera da pesticidi

appello per firmare proposta ICE contro GLIFOSATO

per tutelare la salute e per un rapporto corretto con terra, acqua e aria.


L'acqua è elemento essenziale della vita non solo umana, ma dell'intero ecosistema in cui l'uomo è inserito.

Per questo, essendo impegnati da anni nella tutela della gestione pubblica dei Servizi Idrici e della qualità dell’acqua, alimento indispensabile, il Forum nazionale dei Movimenti per l’Acqua intende impegnarsi affinché questa risorsa primaria sia non solo pubblica, ma “di qualità”, libera da pesticidi e inquinanti.

In questo contesto il Forum aderisce all’Iniziativa dei Cittadini Europei contro il Glifosato per chiedere alla Commissione Europea di vietare l'uso del Glifosato nei paesi membri, riformare le procedure di approvazione dei pesticidi e di fissare obiettivi di riduzione vincolanti a livello di UE per il loro uso.