Logo 10 anni referendum def 580x436

Dieci anni fa abbiamo vittoriosamente difeso tutt* insieme il diritto all’acqua contro le privatizzazioni del famigerato Decreto Ronchi.

Abbiamo detto che di quell’esito referendario saremmo stati custodi, perché nemmeno noi che ci siamo spesi in prima persona potevamo intestarci una vittoria di popolo.

Abbiamo fatto di tutto perché quella vittoria fosse rispettata, denunciando i tentativi dei vari governi che si sono succeduti da allora, di depotenziarla e disinnescarla.

Abbiamo spesso lanciato appelli in questi anni, e mai il variegato popolo dell’acqua pubblica ha fatto mancare la sua presenza. Dopo 10 anni avremmo voluto festeggiare ma

…a dicembre 2020 l’acqua è stata quotata in borsa in California

…il PNRR attacca la gestione pubblica dell’acqua, proponendo la cancellazione delle gestioni in economia e la ripresa delle privatizzazioni a partire dal sud.

Non possiamo permettere che lo shock della pandemia diventi per alcuni lo strumento per colpire il diritto all’acqua, approfittando della nostra paura e della forzata distanza.

Il 12 Giugno manifesteremo a Roma e, a Torino, ci troviamo

Giovedì 3 Giugno alle ore 20 per una serata conviviale di degustazione d’acqua (e non solo), presso il circolo Molo di Lilith, via Cigliano 7
(prenotarsi al n. 388 8597492 entro il 31 maggio, i posti sono limitati)

e

Venerdì 11 Giugno, dalle ore 17:30 in piazza San Carlo, festosi ma determinati per un flash mob che si concluderà sotto la prefettura dove lasceremo il nostro messaggio:

Beni comuni, acqua e nucleare: indietro non si torna!

A 10 anni dal referendum, no alle privatizzazioni, per un Recovery Plan dei diritti e per un futuro ecocompatibile

 

13 Giugno ore 18:00 - Dibattito on line sulle esperienze di rimunicipalizzazione in Europa e nel mondo (informazioni e istruzioni per il collegamento disponibili qui).

 

Segui le iniziative a livello nazionale sul sito del Forum italiano dei movimenti per l'Acqua

 

LEGGI IL DOSSIER "LA LUNGA MARCIA AL 12 GIUGNO 2021"

 

20210612 Locandina2 580x820

 

Locandina evento FB iniziativa on line Giornata Mondiale Acqua 22 3 21 def

 

"Il futuro dell’acqua non è in Borsa" questo il titolo dell'evento on line di lunedì 22 marzo ore 18.30 organizzato dal Forum italiano dei Movimenti per l'acqua in occasione della Giornata mondiale dell'acqua 2021.


Interverranno il Relatore Speciale delle Nazioni Unite sul Diritto Umano all'Acqua Potabile e ai Servizi Igienico-sanitari, Pedro Arrojo-Agudo, Dacia Maraini, Padre Alex Zanotelli, Emilio Molinari, Luca Celada e Renato Di Nicola.
Link Zoom: https://us02web.zoom.us/j/87414047853?pwd=ZU9Qa3hsOEtnNVhQY2MrWC80Ulp6UT09

Diretta facebook: https://www.facebook.com/acquabenecomune/?fref=tag

 Introduzione di Emanuela Sarzotti (Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua) e presentazione del relatore Pedro Arrojo-Agudo


Intervento di Pedro Arrojo-Agudo (Relatore Speciale delle Nazioni Unite sul diritto umano all'acqua potabile e ai servizi igienico-sanitari. Il video è sottotitolato in italiano, in spagnolo e in lingua inglese in modo da poter essere automaticamente traducibile da google in qualsiasi altra lingua. Ringraziamo caldamente Rosetta Placido per la traduzione dallo spagnolo e Mariangela Rosolen per la traduzione in inglese.

 
Intervento di Padre Alex Zanotelli (Missionario Comboniano)

 
 Intervento di Emilio Molinari (Ambientalista e storico attivista dei movimenti per l'acqua)

 


Intervento di Dacia Maraini (Scrittrice)


Intervento di Luca Celada (Giornalista)


Intervento di Renato Di Nicola (Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua)


Dibattito e conclusioni

 

NoGrazie3Firma l'appello Quotazione in Borsa dell’acqua: NO grazie!

43.000 persone hanno già firmato, fallo anche tu!
L’inizio della quotazione dell’acqua segna un prima e un dopo per questo bene indispensabile per la vita sulla Terra.
Si tratta di un passaggio epocale che apre alla speculazione dei grandi capitali e alla emarginazione di territori, popolazioni, piccoli agricoltori e piccole imprese ed è una grave minaccia ai diritti umani fondamentali.

PER SOTTOSCRIVERE L'APPELLO: http://chng.it/8jDc4LwfBD

Guarda lo spot del Comitato acqua pubblica Torino a sostegno della campagna


Logo Comitato

Forum italiano dei movimenti per l'acqua

Comitato provinciale Acqua Pubblica Torino

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.acquabenecomunetorino.org

Tel. 388 8597492

 

ABC - Acqua Bene Comune Napoli

 

Ai calunniatori, ai denigratori, ai bugiardi, ai nemici dell’Acqua Bene Comune,

che in questi anni, da Torino al Parlamento,  hanno propalato disinformazione e bugie  sulla situazione di ABC Napoli per impedire l’analoga trasformazione di SMAT in Azienda di diritto pubblico

 

dedichiamo

 

questo resoconto della seduta del Consiglio comunale di Napoli del 9 ottobre 2020 sulla delibera n. 850 relativa all’approvazione dei bilanci di esercizio della società ABC.

(Dopo aver illustrato i contenuti della delibera), l’assessore ha precisato che la decisione di distribuire gli utili pregressi di ABC (circa 16 milioni di euro che però, economicamente, resteranno nelle disponibilità di ABC) non mette in discussione la solidità economica né la regolare corresponsione degli stipendi, che il Comune non si appropria indebitamente di alcuna risorsa economica, che l’operazione mette invece in sicurezza ABC che per la prima volta si vedrà riconosciute prestazioni erogate da anni, e tutto ciò in piena continuità con gli esiti del Referendum sull'acqua e la conseguente trasformazione dell’azienda da spa in azienda speciale.

L’operazione (…) è figlia di un percorso lungo che parte da delibera di efficientamento delle partecipate ed è coerente coi contenuti del piano di riequilibrio. Con la proposta di ridistribuire gli utili, coerente con la natura speciale della società, si possono censire i rapporti pregressi non perfezionati e partire con una corretta contrattualizzazione a partire dal 2015. Non si sottraggono risorse alla disponibilità della società e, anzi, è in programma un forte piano di investimento (…)

Ha preso la parola anche il Sindaco de Magistris rivendicando che in Italia non esiste nessuna amministrazione che abbia messo la faccia su una trasformazione di tale importanza che vorremmo, ha aggiunto, diventasse un modello in ambito metropolitano.

Ha quindi duramente criticato chi ha voluto strumentalizzare politicamente la vicenda ribadendo, per rassicurare i lavoratori – una cui folta delegazione è stata presente in Aula per l’intera giornata – che l’Amministrazione non ha mai licenziato nessuno mentre il Governo centrale taglia il 30% dei lavoratori delle Province.

Abbiamo messo in sicurezza l’ABC, nonostante i passi contrari della Regione, e per questo vorremmo avere l’appoggio di tutti, anche dei lavoratori con i quali il dialogo deve continuare. La mozione, frutto dell’unificazione dei contenuti degli ordini del giorno e degli emendamenti presentati, che tra l’altro raccomanda che le risorse frutto degli utili dell’azienda siano destinate ad investimenti nella rete idrica e per l’avvio del ciclo integrato delle acque, è stata approvata all’unanimità, così come la delibera n. 850 sui bilanci dell’ABC. V.anche: https://www.ilmattino.it/AMP/napoli/abc_approvati_bilanci_consiglio_comunale_napoli-5513775.html

Torino, 11 ottobre 2020

 

Acqua e cambiamento climatico,  questo è il tema della Giornata mondiale dell'acqua 2020.

Purtroppo l'emergenza sanitaria in corso per il Covid-19 ci obbliga a rinunciare ad eventi e manifestazioni.

Ma anche da casa possiamo far sentire la nostra voce, per denunciare le politiche neoliberiste che negli ultimi decenni, a suon di tagli e privatizzazioni, hanno minato alle fondamenta i servizi pubblici che ora annaspano di fronte all'emergenza.

Invertiamo la rotta, ORA!

A partire dall'acqua.

Trasformiamo Smat SpA in Azienda speciale consortile!

Così, finalmente, il rinnovo della rete idrica di Torino e provincia, che perde più di 90 milioni di mc all'anno, potrà diventare realtà, per salvare l'acqua, prima che sia troppo tardi.

Leggi il Comunicato Stampa del Forum Italiano dei movimenti per l'Acqua.